Restomod, look “rétro” e componentistica innovativa: così rinascono le auto storiche

Restomod, look “rétro” e componentistica innovativa: così rinascono le auto storiche

[fonte: autopromotec.com] – Il mercato dell’upgrade tecnologico delle vetture d’epoca richiede che le officine abbiano professionisti dotati di competenze storiche e tecniche elevate per riuscire a modificare, restaurare o “restomodizzare” questi veicoli.
Può essere la moda del momento e forse lo è sempre stata, ma se parliamo di trasformazione “nascosta” di un prodotto su quattro ruote ci riferiamo al restomod, lontano parente del restauro. Alla base del restomod, infatti, c’è la volontà di coniugare il look da auto d’epoca con un comportamento su strada da vettura sportiva moderna. Il modello di auto sul quale si mette le mani diventa un contenitore all’interno del quale ci sarà un potente motore insieme a tutta una serie di aggiornamenti su sospensioni, sistema frenante etc. E sì perché il telaio deve rimanere quello originale, dovendo, infatti, salvare le modifiche alla carrozzeria. Perché “personalizzare” a proprio piacimento una “vecchia” vettura? Possiamo dire che è il fascino del retrò. Il quale ti prende e ti vuole fare rivivere i fasti del periodo dei “figli dei fiori”. Tecnicamente, però, tutti siamo d’accordo che una sportiva degli anni Sessanta o Settanta rischia di non poter competere di fronte a una qualsiasi vettura moderna nemmeno troppo performante. E allora si parte con le modifiche quasi esclusivamente legate alle parti meccaniche, elettronica e informatica. Tutte le componenti aggiunte, infatti, hanno le qualità e le prestazioni dei materiali più performanti che devono dialogare tra loro portando quel valore aggiunto permesso dalla tecnologia. Al trapianto del propulsore più potente, quindi, ecco fare incetta di ricambi di ultima generazione in termini di sistemi frenanti in ceramica, sospensioni regolabili elettronicamente, illuminazione a led e molto altro. Ricordiamo che queste attività non sono ammesse dal nostro codice della strada, e non sempre aiutano a valorizzare il valore della macchina…leggi tutto

Emissioni auto, in dieci anni è calata la CO2 prodotta da veicoli di nuova immatricolazione
Revisioni auto, cresce la spesa degli italiani nel primo semestre dell'anno

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.


CNA Gruppo Servizi Nazionale Srl
Piazza Mariano Armellini, 9A – 00162 Roma
P.Iva 11060761001

Powered by
SIXTEMA spa