Autoriparazione. Incontro al MiSE sul libero accesso alle informazioni sui veicoli

Autoriparazione. Incontro al MiSE sul libero accesso alle informazioni sui veicoli

[fonte: cna.it] – Si è tenuto lo scorso 6 novembre un incontro tra gli esponenti delle associazioni rappresentative dell’Aftermarket automobilistico e il dottor Andrea Napoletano, Segretario Generale del Ministero dello Sviluppo Economico.

Oggetto dell’incontro: introduzione nel nuovo Regolamento europeo sull’omologazione dei veicoli e norme che definiscano in modo nitido ed esigibile gli obblighi a carico delle case costruttrici per garantire il libero accesso alle informazioni necessarie per la riparazione e la manutenzione dei veicoli.

I rappresentanti di AICA (Associazione Italiana Costruttori Autoattrezzature), assieme a tutte le associazioni rappresentative dell’Aftermarket automobilistico Adira (Associazione Italiana dei Distributori Indipendenti di Ricambi per Autoveicoli), CNA AutoriparazioneConfartigianato AutoriparazioneEGEA (European Garage Equipment Association) e AFCAR chiedono al Governo Italiano di sostenere, in sede di trilogo europeo, il quadro normativo disegnato dal Parlamento europeo indirizzato verso il principio della tutela della libera concorrenza previsto dal Trattato di Roma…Leggi tutto

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE NELL’AUTOMOTIVE VARRÀ 14 MILIARDI DI DOLLARI ENTRO IL 2025

L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE NELL’AUTOMOTIVE VARRÀ 14 MILIARDI DI DOLLARI ENTRO IL 2025

[fonte: autopromotec.com] – Boom da 404 milioni di dollari nel 2016. Ed entro tre anni i veicoli connessi saranno 250 milioni. Dal riconoscimento delle emozioni alla manutenzione predittiva, algoritmi e big data cambieranno volto al settore.
Quanto varrà l’intelligenza artificiale applicata al complesso mondo dell’automotive? Tanto. Secondo un rapporto stilato da Tractica, una società di market intelligence specializzata in tematiche sull’interazione umana con la tecnologia, il giro d’affari entro il 2025 si stabilità sui 14 miliardi di dollari. Si tratta ovviamente della torta completa: hardware e software in grado di “incarnare” le potenzialità dei sistemi di guida assistita (o autonoma) e di altro genere così come dei servizi collegati per conducente e passeggeri…Leggi tutto

Il (discusso) futuro dei veicoli elettrici è più vicino ma divide. E l’Italia è ancora indietro

Il (discusso) futuro dei veicoli elettrici è più vicino ma divide. E l’Italia è ancora indietro

[fonte: agi.it] – Nel nostro Paese sono solo lo 0,2% anche se cresce la rete delle ricariche, ma nel mondo il mercato è raddoppiato in un anno. Norvegia all’avanguardia. Francia punta su incentivi statali.
Dopo l’approfondimento sugli uragani, e quelli dedicati alla bomba atomica e al fondo sovrano norvegese, un nuovo long form di AGI su stato e prospettive dell’auto elettrica. L’obiettivo non cambia: in questa serie di articoli cerchiamo di fare chiarezza, in modo semplice e il più esaustivo possibile, sui grandi temi di attualità. Come metodologia di lavoro abbiamo scelto di mettere in campo le competenze che stiamo sperimentando ormai da un anno nei campi del data journalism e del fact-checking. Quello che vi apprestate a leggere è dunque un approfondimento condotto in pool dai nostri giornalisti con i colleghi di Formica Blu (Elisabetta Tola e Marco Boscolo) e di Pagella Politica (Giovanni Zagni e Tommaso Canetta). L’articolo può essere letto dall’inizio alla fine, oppure, andando direttamente alle sezioni di interesse, cliccando sui titoli del sommario che trovate qui sotto. Contenuto realizzato in collaborazione con Eni…Leggi tutto

AUTO ELETTRICA, MANCA ANCORA UN MIGLIO PER LA SVOLTA “GREEN”

AUTO ELETTRICA, MANCA ANCORA UN MIGLIO PER LA SVOLTA “GREEN”

[fonte: autopromotec.com] – La rivoluzione della e-mobility è sempre più realtà. Ma per avere veicoli completamente sostenibili non basta azzerare le emissioni su strada, occorre agire anche sui processi produttivi della loro fabbricazione e il riciclaggio delle batterie. Tre le incognite da affrontare.
L’auto elettrica guida la rivoluzione della e-mobility. Ma perché si possa arrivare a una diffusione di massa di questi veicoli e parlare davvero di svolta “green” nel settore della mobilità, bisogna sciogliere alcuni nodi. Dispendio di energia nell’assemblaggio delle batterie, uso di materie prime come litio e cobalto – considerate scarse ed estratte spesso con metodi inquinanti – e aumento della domanda di elettricità per ricaricarle: sono le tre incognite legate al ciclo produttivo dei veicoli elettrici che se non risolte rischiano di vanificare gli effetti positivi delle basse emissioni legati al loro uso…Leggi tutto

STAMPA 3D, UNA RIVOLUZIONE HI-TECH CHE PIACE ALL’INDUSTRIA DELL’AUTO

STAMPA 3D, UNA RIVOLUZIONE HI-TECH CHE PIACE ALL’INDUSTRIA DELL’AUTO

[fonte: autopromotec.com] – Le tecniche di additive manufacturing sono sempre di più parte integrante della produzione industriale. Il mondo dell’automotive ne ha colto il potenziale economico avviando progetti di sperimentazione.
Scegliere il modello di auto che si desidera per poi stamparsela nel garage di casa. In futuro, forse, si assisterà a qualcosa del genere, nel frattempo però lo sviluppo tecnologico dell’additive manufacturing è sempre più parte integrante dei processi di produzione industriale su larga scala. E uno dei settori ad averne compreso il potenziale economico è il mondo dell’automotive. Case automobilistiche e grandi aziende della componentistica hanno iniziato a investire sulla stampa 3D: un’innovazione il cui vantaggio è dato da un risparmio sia di tempo per la realizzazione di veicoli e componenti sia di utilizzo di materie prime…Leggi tutto

Così cresce in Italia l’aftermarket indipendente

Così cresce in Italia l’aftermarket indipendente

[fonte: inforicambi.it] – L’aftermarket indipendente nazionale cresce sano e in maniera costante. E’ nuovamente positivo il trend sviluppato dal comparto nei primi 9 mesi dell’anno. Secondo l’ultimo report dell’Osservatorio di Mercato IAM Italia del Politecnico di Torino, che prende in esame i distributori IAM auto in Italia (esclusi gli pneumaticicarrozzeriaveicoli industriali e la quasi totalità dei lubrificanti), il mercato dell’indipendente conferma, seppur in rallentamento, la propria crescita registrando un incremento progressivo (gennaio-settembre 2017) del fatturato pari al più 3,6 per cento…Leggi tutto

Mercato auto: +8,9 da gennaio a ottobre, il 2018 ancora in crescita

Mercato auto: +8,9 da gennaio a ottobre, il 2018 ancora in crescita

[fonte: pneurama.com] – In ottobre sono state immatricolate in Italia 157.900 autovetture con un incremento sul 2016 del 7,10%. Si tratta di un risultato positivo che conferma che il mercato dell’auto dopo un 2015 e un 2016 in forte crescita (+16% in entrambi gli anni) continua a recuperare, anche se non più con tassi a due cifre. L’incremento di ottobre (+7,10%) è lievemente inferiore a quello dei primi dieci mesi dell’anno (+8,85%) e comunque, nonostante il lieve rallentamento, vi sono marchi che, proprio in ottobre, hanno incrementi che sfiorano il 50% come Dacia (+47,77%) e Jeep (+47,22%). D’altra parte il rallentamento di ottobre non è certo dovuto ad una frenata della domanda, che si mantiene tonica, ma semplicemente ad un minor ricorso da parte delle case automobilistiche ai chilometri zero, cioè all’immatricolazione di vetture ai concessionari destinate ad essere vendute nelle settimane successive con forti sconti come usato con chilometri zero. Resta quindi invariata la previsione del Centro Studi Promotor per l’intero 2017 di un volume di immatricolazioni intorno ai 2.000.000 di unità…Leggi tutto

Pneumatici Fuori Uso. CambioPulito: presentato il primo report

Pneumatici Fuori Uso. CambioPulito: presentato il primo report

[fonte: cna.it] – Sono stati presentati oggi i primi risultati di CambioPulito, la piattaforma promossa dall’Osservatorio sui flussi illegali di Pneumatici e pneumatici fuori uso cui aderisce CNA Servizi alla Comunità. Una filiera di oltre 50.000 aziende in Italia che sta dando un segnale chiaro e deciso contro l’illegalità: questa filiera genera ogni anno 30-40mila tonnellate di PFU che non esistono per il fisco e sono fuori dal target fissato dalla legge per il sistema nazionale di gestione, finanziato dai cittadini e dalle vendite regolari. Oggi l’accesso è riservato agli operatori del settore servizi dai consorzi e dalle associazioni di categoria partner, tra cui CNA.
Un messaggio chiaro, che ha permesso di mettere a fuoco meccanismi rodati di introduzione irregolare in Italia di pneumatici destinati alla vendita fuori dalle norme di legge…Leggi tutto  |  Scarica il Report

Campi da gioco dai PFU riciclati a Roma

Campi da gioco dai PFU riciclati a Roma

[fonte: pneurama.com] – Un campo da calcetto e due aree gioco per i bambini da 1 a 6 anni, all’insegna della sostenibilità: nell’area riqualificata del Complesso ex Bastogi a Roma, un quartiere della periferia nord della capitale, il campetto e l’area adiacente saranno il frutto della conversione di oltre 10.368 kg di gomma riciclata da Pneumatici Fuori Uso – pari al peso di oltre 1100 pneumatici da autovettura – capace di offrire agli appassionati di calcetto un’esperienza di gioco sicura e di alto livello qualitativo.
Grazie infatti alla gomma riciclata da PFU e alla sua elasticità, flessibilità, capacità di assorbimento degli urti, la resistenza alle diverse condizioni atmosferiche, una maggiore durata,  il campo dell’Ex Bastogi diventerà un ambiente di gioco unico e sostenibile, dove poter accogliere famiglie, bambini, ragazzi ed adulti in luoghi progettati per offrire la massima sicurezza…Leggi tutto

Gruppo FCA in Francia Sospettato di ostacolare l’inchiesta sui diesel

Gruppo FCA in Francia Sospettato di ostacolare l’inchiesta sui diesel

[fonte: quattroruote.it] – Nuovi guai per FCA dal fronte francese dell’inchiesta sulle emissioni dei diesel. Il Gruppo è stato accusato di aver ostacolato le indagini sul sospetto scandalo dei motori a gasolio tra il maggio del 2016 e il gennaio scorso. La notizia è stata diffusa dalla testata Le Monde e ripresa poi dall’agenzia Reuters.

Nuova accusa penale per mancata collaborazione con le autorità. La fonte dice di essere entrata in possesso di una lettera inviata dal magistrato incaricato dell’inchiesta, datata 17 ottobre e indirizzata al gruppo italo-americano…Leggi tutto

Smart In Italia l’Ecobonus raddoppia per le elettriche

Smart In Italia l’Ecobonus raddoppia per le elettriche

[fonte: quattroruotepro.it] – Dopo la campagna di incentivazione lanciata dal Gruppo Daimler la scorsa estate, la filiale italiana della Mercedes ha presentato gli Ecobonus dedicati alla gamma della Stella. A pochi giorni dal lancio della promozione, la Smart rilancia e raddoppia, proponendo, a chi permuta un’auto diesel Euro 1, 2, 3 o 4, un Ecobonus di 1.200 per i modelli a benzina Euro 6, che diventano 2.400 euro per la versione Electric Drive…Leggi tutto

Kia. Vendite 2017 verso il record in Europa

Kia. Vendite 2017 verso il record in Europa

[fonte: quattroruotepro.it] – La Kia mette a segno vendite record in Europa nei primi nove mesi dell’anno. La Casa coreana, tra gennaio e settembre, ha registrato una crescita dell’8,1% con 364.924 veicoli venduti e una quota di mercato salita dal 2,9% al 3% mentre nel solo terzo trimestre ha ottenuto il miglior risultato della sua storia, con 113.452 vendite e un aumento del 5% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Forte contributo dai nuovi modelli. A sostenere i risultati della Kia in Europa sono soprattutto i nuovi modelli, nonché la gamma delle ibride e delle elettriche. Nel dettaglio, le vendite da inizio anno di modelli a motorizzazione totalmente elettrica o ibrida hanno raggiunto le 30.244 unità, più del quadruplo rispetto alle 7.868 del corrispondente periodo del 2016…Leggi tutto

Tesla. Migliorano le prestazioni e arrivano nuove funzioni

Tesla. Migliorano le prestazioni e arrivano nuove funzioni

[fonte: quattroruote.it] – Dopo gli aggiornamenti delle prestazioni messi in atto negli scorsi mesi, la Tesla ha annunciato di poter incrementare ulteriormente le performance di alcune vetture con un semplice aggiornamento software. I proprietari di una Tesla Model S o Model X 75D consegnata prima del primo di luglio di quest’anno potranno presto aggiornare la propria auto per ottenere le stesse prestazioni dei nuovi modelli…Leggi tutto

Toyota studia l’elettrica da mille chilometri

Toyota studia l’elettrica da mille chilometri

[fonte: ilsole24ore.com] – Toyota annuncia che all’imminente 45esima edizione del Tokyo Motor Show presenterà in anteprima mondiale anche la Fine-Comfort Ride Concept, studio di monovolume sei posti dal design futuristico con tecnologia fuel cell e funzioni da guida autonoma.

La grande novità è rappresentata dall’autonomia: rispetto alle auto a idrogeno oggi disponibili (ad esempio quella della Mirai è di 650 km), il prototipo promette infatti di raggiungere circa 1.000 km in base al ciclo di omologazione giapponese….Leggi tutto

Milano, arrivano 100 scooter elettrici in sharing

Milano, arrivano 100 scooter elettrici in sharing

[fonte: ilsole24ore.com] – Da sabato 14 ottobre 2017, saranno attivi nel capoluogo lombardo i 100 scooter elettrici messi a disposizione da MiMoto e destinati a diventare 500 entro un anno: li si potrà noleggiare per spostarsi all’interno della circonvallazione esterna, con estensioni per zone e punti d’interesse, specie per gli studenti universitari (Navigli, Città Studi, Lambrate, Morivione, Calvariate, Barona, De Angeli, San Siro e Bovisa Politecnico).

Gli scooter di MiMoto sono forniti dalla vicentina Askoll, azienda specializzata in motori per elettrodomestici che da qualche anno ha avviato l’attività di produzione di mezzi elettrici…Leggi tutto

Tra cinque anni il 18% degli automobilisti comprerà auto solo online

Tra cinque anni il 18% degli automobilisti comprerà auto solo online

[fonte: inforicambi.it] – Grazie ad un’analisi sviluppata da Motork e presentata in occasione dell’evento dedicato al digital automotive IABInternet Motors, è stato dichiarato che tra cinque anni il 18 per cento degli automobilisti europei comprerà auto online, il 79 per cento opterà per un approccio a metà tra il web e la visita presso la concessionaria, il restante 3 per cento rimarrà fedele al rapporto con il rivenditore in carne ed ossa.

La ricerca svolta da MotorK (azienda italiana che sta portando e guidando l’innovazione della distribuzione auto in Europa) si basa sui risultati dei cinque paesi in cui opera e dunque tra Italia, Spagna, Germania, Francia e Gran Bretagna. Si è proceduto unendo e incrociando i differenti ritmi di crescita dei processi di digitalizzazione delle concessionariee quelli che sono gli atteggiamenti dei potenziali acquirenti nelle varie fasi d’acquisto (ricerca informazioni, richiesta preventivo, trattativa ed eventuale acquisto finale)…Leggi tutto


CNA Gruppo Servizi Nazionale Srl
Piazza Mariano Armellini, 9A – 00162 Roma
P.Iva 11060761001

Powered by
SIXTEMA spa