Guida autonoma, a tu per tu coi prototipi del 2019

Guida autonoma, a tu per tu coi prototipi del 2019

[fonte: quattroruote.it] – Osservare, monitorare, convogliare immagini e dati in un unico flusso coerente, pianificare, eseguire. Sono le operazioni che ogni sistema di guida autonoma deve necessariamente compiere per muoversi in un contesto reale, a maggior ragione in quelli complessi e ultra popolati come le città.

Per farlo, servono l’hardware (i computer di bordo, le telecamere, i radar, i laser), il software (gli algoritmi di intelligenza artificiale), le mappe digitali e il cosiddetto “deep learning”, in poche parole l’autoapprendimento delle macchine. Queste tecnologie saranno impiegate dal gruppo Daimler e dalla Bosch nel progetto di shuttle autonomi previsto in California, apripista di un servizio commerciale vero e proprio: parliamo di veicoli convocati via app, in grado di viaggiare da soli in città – inizialmente in aree prefissate, poi sempre più lontano – e di portare a destinazione i passeggeri in piena sicurezza…leggi tutto

Online le quotazioni di Ruoteclassiche
L'edizione 2019 di Autopromotec è pronta a raccogliere la sfida dei nuovi trend della mobilità

Ci dispiace, i commenti sono chiusi per questo articolo.


CNA Gruppo Servizi Nazionale Srl
Piazza Mariano Armellini, 9A – 00162 Roma
P.Iva 11060761001

Powered by
SIXTEMA spa