Autopromotec Conference è un convegno di levatura internazionale che accoglie tra i suoi protagonisti i massimi esperti provenienti da tutto il mondo. Un’opportunità unica di aggiornamento per raccogliere spunti e informazioni, conoscere prodotti e soluzioni, in un ambiente di confronto e networking, utile a delineare le strategie future che si prospettano a tutti gli operatori del settore automotive: costruttori di attrezzature e ricambi, concessionari, case auto e aziende della filiera.

Autopromotec Conference è organizzata da Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico.

LE TEMATICHE DEL CONVEGNO

Sono 4 le disruptive forces che hanno preso velocità e stanno incidendo profondamente l’intero mondo dell’autoriparazione: digitalizzazione e connettivitàelettrificazioneguida autonoma, shared mobility.

  • Aggiornamento sulla penetrazione della digitalizzazione per l’individuazione e acquisto di ricambi e servizi di assistenza, riparazione e revisione;
  • Connettività, attraverso scatole telematiche OEM o soluzioni aftermarket, gestione automatica della relazione con il cliente, individuazione del tipo di guasto sulla vettura e del ricambio e la gestione delle macchine di officina;
  • IOT e la gestione cloud, volta a raccogliere ed elaborare milioni di dati per una miglior gestione della manutenzione predittiva;
  • Elettrificazione dove disponibilità di punti di ricarica e autonomia della vettura diventano punti chiave;
  • Veicolo autonomo e la comunicazione VtoI (Vehicle to Infrastructure) e VtoV (Vehicle to Vehicle);
  • Evoluzione delle normative e delle regole in un’economia basata sui dati: la proprietà, l’accessibilità, la gratuità o l’onerosità dei dati influenzeranno in maniera determinante i player e le organizzazioni vincenti;
  • AI: ovvero come l’evoluzione tecnologica dell’intelligenza artificiale (deep learning e reti neurali artificiali) renderà disponibili soluzioni sempre più complete e performanti (robot, stampa 3d);
  • Ruolo chiave del fattore umano in un futuro tecnologico.

Durante il convegno saranno attive delle aree dedicate a Startup e laboratori di ricerca, nelle quali sarà possibile effettuare momenti di incontro e matching B2B.

Audi: “Venderemo 800.000 elettrificate entro il 2025”

Audi: “Venderemo 800.000 elettrificate entro il 2025”

[fonte: quattroruote.it ] – L’Audi punta a vendere 800.000 auto elettrificate entro il 2025. Nel corso dell’annuale assemblea generale, il consiglio di gestione ha presentato la versione aggiornata della strategia denominata Audi Vorsprung 2025: entro sette anni sarà offerta una variante a basso impatto ambientale per ogni modello della gamma, la maggior parte delle quali saranno elettriche pure e in proporzione minore ibride plug-in…leggi tutto

A Vienna, le anteprime su ibride, diesel e metano

A Vienna, le anteprime su ibride, diesel e metano

[fonte: quattroruote.it ] – Tra le anteprime presentate al Vienna Motor Symposium, occasione d’incontro tra le Case, dove si scambiano informazioni sulle innovazioni tecnologiche, la Volkswagen ha annunciato che amplierà l’offerta di alimentazioni con sistemi mild hybrid a 48 Volt, nuovi turbodiesel con varianti ibride e un innovativo motore a metano. Grazie all’insieme di queste tecnologie, Wolfsburg punta a raggiungere l’obiettivo di emissioni medie di CO2 di 95 g/km, imposto dall’Unione Europea dal 2020…leggi tutto

Nissan abbandonerà le auto diesel in Europa

Nissan abbandonerà le auto diesel in Europa

[fonte: quattroruote.it ] – Anche la Nissan pare arrendersi alla crociata europea contro il diesel. Secondo indiscrezioni di stampa provenienti dal Giappone, la Casa di Yokohama avrebbe deciso di abbandonare il mercato delle auto a gasolio del Vecchio Continente alla luce delle normative sempre più stringenti e del crescente impegno aziendale sullo sviluppo delle auto elettriche.  La Nissan non avrebbe ancora fissato un calendario dettagliato, ma avrebbe comunque intenzione di procedere in modo graduale. In particolare, secondo quanto emerso nelle ultime ore, la strategia di elettrificazione adottata dalla Casa nipponica consentirà di abbandonare le versioni diesel al momento del rinnovo o dell’aggiornamento di ogni singolo modello…leggi tutto

Riparte il mercato dell’auto: aprile chiude a +6,5%

Riparte il mercato dell’auto: aprile chiude a +6,5%

[fonte: notiziariomotoristico.com ] – Cresce ad aprile 2018 il mercato italiano dell’auto: 171.379 immatricolazioni, +6,5%.

Dopo il segno meno registrato a marzo 2018 (-5,7%), ad aprile torna a crescere il mercato italiano dell’auto: +6,5%. Dai dati pubblicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, infatti, sono state immatricolate 171.379 auto. Da inizio anno, quindi, la situazione è la seguente: 745.945 volumi immatricolati, +0,2% rispetto allo stesso periodo del 2017.
Da segnalare, inoltre, che l’Italia è per volume il quarto paese dell’UE, dopo Germania, UK e Francia, ma il primo per le vendite di auto diesel, anche se in leggero calo dal mese di febbraio 2018…leggi tutto

Autopromotec Conference 2018: spazio all’innovazione

Autopromotec Conference 2018: spazio all’innovazione

[fonte: notiziariomotoristico.com ] – Manca poco più di un mese alla seconda edizione di Autopromotec Conference –  Stati Generali 2018. L’appuntamento è il 13-14 giugno presso l’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO). Scopriamo insieme le ultime novità.
Scalda i motori la prossima edizione di Autopromotec Conference –  Stati Generali 2018: 13-14 giugno 2018 all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO). Gli organizzatori hanno annunciato un’importante novità: l’Area Innovazione. Qui saranno presenti circa 20 realtà tra laboratori di ricerca, spin-off universitari e start up, selezionate in collaborazione con Aster, società per l’innovazione e il trasferimento tecnologico della Regione Emilia-Romagna…leggi tutto

eCall, obbligatoria sui veicoli da aprile 2018. Ecco cos’è e come funziona

eCall, obbligatoria sui veicoli da aprile 2018. Ecco cos’è e come funziona

[fonte: autopromotec.com ] – I nuovi veicoli immatricolati dopo il 31 marzo hanno di serie il dispositivo di localizzazione satellitare capace di far partire la chiamata d’emergenza e avvisare i soccorsi in caso d’incidente. Per i modelli meno recenti esiste invece un kit montabile di eCall universale.

Per ottenere l’omologazione di un veicolo in Europa adesso serve anche l’eCall. Dal primo di aprile 2018 è scattato infatti l’obbligo, previsto dalle Istituzioni europee, per i costruttori di dotare i loro nuovi modelli della chiamata automatica di emergenza ai soccorsi in caso d’incidente. In questo modo se il conducente si trovasse nell’impossibilità di azionarla, perché immobilizzato o privo di conoscenza, il sistema avviserebbe tempestivamente medici e polizia…leggi tutto
Parco auto Italia 2017: circolano 38.520.321 veicoli

Parco auto Italia 2017: circolano 38.520.321 veicoli

[fonte: notiziariomotoristico.com ] – 38.520.321: questo il numero di autovetture in Italia nel 2017. Per sapere tutti i numeri del parco veicolare nazionale è online il sito “Open Parco Veicoli”.

Basta cliccare su www.opv.aci.it “Open Parco Veicoli”, per consultare il sito che l’Automobile Club d’Italia dedica all’approfondimento statistico del parco veicolare: uno strumento facile, flessibile ed affidabile per realizzare in modo semplice ed efficace le analisi sui dati del parco veicolare.
Il portale contiene i dati relativi alla consistenza del parco veicoli al 31 dicembre di ogni anno e permette ad analisti, studiosi e addetti della filiera automotive di elaborare statistiche e tabelle secondo le proprie esigenze, da scaricare nei formati più comuni (excel, csv e pdf). La presenza di grafici facilita in molte occasioni la descrizione e la comprensione dei dati…leggi tutto

Rallenta il mercato europeo dell’auto a marzo 2018 (-5,2%)

Rallenta il mercato europeo dell’auto a marzo 2018 (-5,2%)

[fonte: notiziariomotoristico.com ] – Dai dati ACEA emerge che il mercato europeo dell’auto, per la prima volta dall’inizio dell’anno, registra un rallentamento (-5,2%), rispetto ai risultati di marzo 2017, ma il trimestre 2018 chiude a +0,6%. Rispetto a marzo 2017, si registra un calo delle vendite soprattutto in: Regno Unito (-15,7%), Italia (-5,8%), Germania (-3,4%). Crescono, invece, Francia (+2,2%) e Spagna (+2,1%).

“A marzo 2018 il mercato auto europeo registra per la prima volta dall’inizio dell’anno una flessione (-5,2%) – si tratta del primo marzo in calo dal 2014 – dovuta anche al confronto con un marzo 2017 dai volumi particolarmente elevati – commenta Gianmarco Giorda, Direttore di ANFIA. Il trend delle vendite è in rallentamento in alcuni mercati e in particolare nel Regno Unito, dove si registra nel mese un decremento del 15,7%…leggi tutto

L’UE istituisce dazi provvisori sui pneumatici importati dalla Cina, soddisfazione dei ricostruttori

L’UE istituisce dazi provvisori sui pneumatici importati dalla Cina, soddisfazione dei ricostruttori

[fonte: pneurama.com ] – La Commissione Europea ha istituito dei dazi provvisori sulle importazioni di pneumatici nuovi e ricostruiti per autobus o autocarri provenienti dalla Cina. A stabilirlo è il Regolamento (UE) 2018/683 della Commissione del 4 maggio 2018, pubblicato ieri sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea. Il dazio stabilito si applica per un periodo di sei mesi e varia, in base ai differenti marchi, da un minimo di 52,85 euro a un massimo di 82,17 euro per pneumatico. A novembre la Commissione europea si esprimerà invece in merito all’applicazione dei dazi definitivi. A rendere nota questa notizia è Airp (l’Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici)…leggi tutto

 

ACI: segno più ad aprile per le auto usate, restano al palo motocicli e radiazioni

ACI: segno più ad aprile per le auto usate, restano al palo motocicli e radiazioni

[fonte: pneurama.com ] – Segno più nel mese di aprile per il mercato delle auto di secondo mano, mentre stenta a riprendere quota l’usato nel comparto delle due ruote, considerata la presenza ad aprile 2018 di una giornata lavorativa in più rispetto al corrispondente mese dell’anno precedente.

I passaggi di proprietà delle quatto ruote, depurati dalle minivolture (i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), ad aprile hanno messo a segno un incremento mensile del 9,7% (+3,9% in termini di media giornaliera). Per ogni 100 vetture di nuova immatricolazione nel mese di aprile ne sono state vendute 135 di seconda mano, che salgono a 149 considerando l’intero primo quadrimestre dell’anno.

Bilancio contrastato per i passaggi di proprietà dei motocicli, che al netto delle minivolture hanno registrato una variazione mensile positiva dell’1,6%, che tuttavia si trasforma in una valore negativo del 3,7% in termini di media giornaliera…leggi tutto

ADAS: un mercato da 26 miliardi di dollari… entro il 2025

ADAS: un mercato da 26 miliardi di dollari… entro il 2025

[fonte: carrozzeriaautorizzata.com] –  Nel 2025 il fatturato del mercato globale dei sistemi ADAS sarà di 26 miliardi di dollari, in crescita di 3,2 volte rispetto agli 8 miliardi di dollari stimati nel 2016. A dircelo è l’Osservatorio Autopromotec sulla base di informazioni di fonte Bain & Company.
“È un dato di grande interesse che testimonia la vitalità di un settore, quello delle tecnologie per la guida assistita, che nei prossimi anni sarà sempre più protagonista all’interno dello scenario automobilistico mondiale”, si legge sulla nota. Il mercato delle tecnologie Adas è in fase di rapida espansione. Già oggi sono molti (e saranno sempre di più) i modelli di auto dotati di sistemi ad alto contenuto tecnologico in grado di supportare il conducente alla guida e di rendere più sicura ed efficiente la gestione dei veicoli…Leggi tutto

Produzione automotive febbraio 2018: -7%

Produzione automotive febbraio 2018: -7%

[fonte: notiziariomotoristico.com] – La produzione in Italia di auto si ferma a febbraio 2018 a 60.000 unità (-7% su febbraio 2017). In flessione anche il primo bimestre dell’anno (-8%). Positivo, invece, il dato della produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme. Dai dati preliminari di ANFIA, a febbraio 2018 la produzione domestica di autovetture supera le 60.000 unità: -7% rispetto a febbraio 2017. Per la produzione di autovetture, il primo bimestre dell’anno registra una flessione dell’8% (circa 110.000 vetture).
A gennaio-marzo, il mercato italiano dell’auto ha riportato una diminuzione dell’1,5% (-5,8% nel mese di marzo). A marzo le immatricolazioni del Gruppo FCA hanno registrato una quota di mercato del 28%. Negli altri comparti, ad eccezione dei rimorchi leggeri (-1,5% nel trimestre e -12% a marzo), il mercato presenta un segno positivo nel cumulato: +4% per i veicoli commerciali leggeri (-5% nel mese), +8% per gli autocarri (+0,5% nel mese), + 13% per gli autobus (+32% nel mese) e +14% per i rimorchi e semirimorchi pesanti (+6% nel mese)…Leggi tutto

Ford. Tutti gli Adas della nuova Focus

Ford. Tutti gli Adas della nuova Focus

[fonte: quattroruote.it] – La nuova Ford Focus ti avvisa con un segnale rosso di grandi dimensioni che appare sul quadro strumenti se stai imboccando per sbaglio l’autostrada nella direzione sbagliata. Lo fa combinando i dati di localizzazione tramite il Gps con ciò che legge la telecamera frontale. Il dispositivo, “una prima assoluta nel segmento” dicono alla Ford, fa parte delle nutrite novità nel campo dell’assistenza alla guida che quarta generazione della compatta offrirà ai propri clienti da luglio, quando approderà nelle concessionarie italiane.
Luci che vedono lontano. Un altro esordio per la Focus è costituito dalla regolazione attiva dei fari, che va oltre la disattivazione automatica degli abbaglianti quando si incrocia un altro veicolo. “Noi lo chiamiamo predictive system poiché quello che la nuova Focus fa quando si avvicina a una rotatoria o approccia una curva è di adattare il fascio luminoso per dare massima visibilità all’automobilista e lo fa prima che l’auto effettivamente ingaggi la rotatoria o la curva”…Leggi tutto

Germania. Allo studio incentivi per aggiornare i vecchi diesel

Germania. Allo studio incentivi per aggiornare i vecchi diesel

[fonte: quattroruote.it] – Lotta al diesel sì, ma salvaguardando le tasche dei consumatori e l’intero settore automobilistico. Potrebbe essere questa la strada scelta dalla Germania dopo lo scoppio del Dieselgate. Secondo Der Spiegel, il governo guidato da Angela Merkel sta infatti valutando la possibilità di istituire un fondo, insieme alle aziende del settore, che servirebbe per contribuire a rendere meno inquinanti le auto diesel, aggiornandole con sistemi di scarico avanzati.
Un fondo multimiliardario. La testata tedesca fornisce anche alcune cifre. Il governo avrebbe intenzione di chiedere alle Case di contribuire con cinque miliardi di euro, mentre un’altra iniezione di risorse arriverebbe da parte delle autorità federali. Per ora non sono arrivate conferme, anche perché l’ipotesi sarà discussa dalla Merkel e da alcuni ministri in una riunione di gabinetto in programma la settimana prossima…Leggi tutto

In Europa più della metà sono ibride

In Europa più della metà sono ibride

[fonte: quattroruote.it] – La Toyota continua a macinare record nel campo dei veicoli ibridi. Nei primi tre mesi dell’anno, in Europa, le vendite totali sono cresciute del 4% arrivando a 280.300 veicoli dei marchi Toyota e Lexus commercializzati e spingendo la quota di mercato a crescere di 0,1 punti percentuali, al 5,1%.
La spinta delle ibride. A trainare la crescita sono state le ibride, con un aumento delle vendite del 18% con 125.400 unità vendute. I veicoli ibridi sono arrivati così a pesare per il 45% del totale delle vendite della Toyota Motor Europe e a superare la soglia del 50% nella sola Europa Occidentale, dove, per la precisione, sono arrivate al 55%. “Il lancio di successo della Toyota C-HR ha aperto la strada al forte inizio di 2018”, ha spiegato la società con sede a Bruxelles…Leggi tutto


CNA Gruppo Servizi Nazionale Srl
Piazza Mariano Armellini, 9A – 00162 Roma
P.Iva 11060761001

Powered by
SIXTEMA spa