Volkswagen – I tedeschi ordinano sempre più diesel

Volkswagen – I tedeschi ordinano sempre più diesel

[fonte: quattroruote.it] – I motori diesel sono destinati secondo molti a sparire dalla circolazione, ma intanto pare che i tedeschi non vogliano abbandonare una delle icone della loro storia industriale. In Germania la Volkswagen sta infatti assistendo a una crescita degli ordini per veicoli a gasolio, nonostante siano molte le città alle prese con frequenti blocchi della circolazione.

Premiate le nuove tecnologie. La Casa di Wolfsburg ha precisato come nel 2018 la quota di ordini raccolti per veicoli equipaggiati con la più recente tecnologia diesel si sia attestata al 43%, contro il 39% del 2017. La domanda è stata “particolarmente forte tra i clienti privati” con una percentuale quasi raddoppiata nel giro di un anno: dal 15% al 27%. “In Germania, il dibattito sui diesel vive di emozioni e spesso si allontana dai fatti. Date la sua alta efficienza e le sue prestazioni e alla luce dei cambiamenti climatici ….leggi tutto

Euro 6 – Tutto quello che c’è da sapere sulle omologazioni

Euro 6 – Tutto quello che c’è da sapere sulle omologazioni

[fonte: quattroruote.it] – Tempi duri per gli automobilisti, che nel comprare la macchina nuova non devono fare i conti solamente con il portafogli, ma anche con la legge, sempre più severa con le vetture. Il dieselgate, e l’onda lunga che ne è seguita, ha determinato un giro di vite, accelerando l’introduzione di procedure di omologazione più restrittive e favorendo, specialmente nelle grandi città, blocchi alla circolazione dei modelli meno virtuosi.

Una giungla di codici. Così è caccia all’auto Euro 6, la classe più evoluta in questo senso. In vigore dal settembre 2014 per le auto di nuova omologazione, questa normativa europea non muta i limiti di emissione di monossido di carbonio (CO) e particolato (PM) rispetto ai già bassi livelli previsti dalle precedenti Euro 5 ….leggi tutto

Porsche Taycan – Tre anni di ricariche gratis per l’elettrica

Porsche Taycan – Tre anni di ricariche gratis per l’elettrica

[fonte: quattroruote.it] – La Taycan, la prima elettrica di nuova generazione della Porsche, arriverà nel 2020 ma, nonostante questo, la Casa ha già diramato alcune informazioni sulla quattro porte. Oltre a ufficializzare alcune delle specifiche tecniche, il costruttore ha reso noto che i clienti potranno usufruire di tre anni di ricariche gratuite alle colonnine della rete Electrify America del gruppo Volkswagen. Oltre all’iniziativa riservata agli Stati Uniti, non è da escludere che la Porsche possa proporre anche ai clienti europei delle soluzioni simili, magari appoggiandosi alle stazioni di rifornimento del consorzio Ionity, del quale la Casa di Zuffenhausen fa parte.

Ricariche illimitate per tre anni. I clienti dell’elettrica potranno accedere gratuitamente alle colonnine di Electrify America per 30 minuti: il numero di accessi effettuabili nei tre anni, tuttavia, non ha alcun limite. L’operazione della Porsche è simile a quella già attuata dall’Audi che per la nuova e-tron ha sviluppato un piano di ricariche gratuite. I clienti che sceglieranno l’elettrica dei Quattro Anelli avranno a disposizione 3.300 kWh di energia gratuita nelle colonnine di Enel X, equivalenti a circa 35 ricariche complete per un totale di ….leggi tutto

Calo incidenti, ADAS: angeli o demoni?

Calo incidenti, ADAS: angeli o demoni?

[fonte: carrozzeriaautorizzata.com] – Se da un lato le compagnie di assicurazione potrebbero presto veder calare i propri ricavi, anche le carrozzerie e le officine di autoriparazione risentiranno dell’arrivo sul mercato di veicoli sempre più intelligenti e in futuro totalmente autonomi.
Gli ADAS e tutti i sensori a bordo, che si connettono agli oggetti esterni, infatti, offrono all’automobilista di domani (ma anche di oggi) più sicurezza e di conseguenza la certezza di minori incidenti stradali.

Questo è ciò che è emerso in Francia a seguito di uno studio condotto da TCG Conseil, una nota società di consulenza francese, e riportato dal quotidiano francese Décision Atelier.

Dall’analisi compare un dato “preoccupante” per il comparto: i sinistri automobilistici sono già diminuiti del 15% tra il 2010 e il 2016 ….leggi tutto

+ 10%: più lavoro in officina a dicembre 2018

+ 10%: più lavoro in officina a dicembre 2018

[fonte: notiziariomotoristico.com] – È tempo di bilanci per le officine: aumentano le operazioni di manutenzione nel 2018. Vediamo gli ultimi aggiornamenti e le previsioni dei prossimi mesi.

Calano i prezzi, ma cresce il lavoro in officina a dicembre 2018: questo è quanto emerge dall’ultimo Barometro sul sentiment elaborato dall’Osservatorio Autopromotec (sulla base di inchieste mensili condotte su campioni rappresentativi di officine di autoriparazione).

Come mostra il grafico, la differenza (saldo) tra la percentuale di autoriparatori che hanno indicato elevato il livello delle attività e quella degli autoriparatori che lo hanno giudicato basso è stato pari a +10% in dicembre. Si tratta del terzo saldo positivo più alto registrato nell’anno 2018 ….leggi tutto

Mobilità: cresce l’Italia a due ruote, ma servono più investimenti in sicurezza

Mobilità: cresce l’Italia a due ruote, ma servono più investimenti in sicurezza

[fonte: pneurama.com] – Bike e scooter sharing, accessibilità, disponibilità parcheggi e incentivi: il terzo rapporto dell’Osservatorio Focus2R, promosso da Confindustria ANCMA e Legambiente in collaborazione con Ambiente Italia, fotografa le politiche comunali in favore di ciclisti e motociclisti.

A crescere non è solo il mercato, ma anche l’attenzione dei Comuni italiani. Tra luci ed ombre, le due ruote scalano gradualmente l’agenda politica delle amministrazioni locali. Salgono infatti la disponibilità media di infrastrutture ciclabili (+9% dal 2015), la percentuale di città dove è consentito trasportare le bici sui mezzi pubblici (+14%), i Comuni dotati di bike sharing (+6,1%), la disponibilità media di parcheggi per moto (+20,9%) e l’utilizzo diffuso di vernici non sdrucciolevoli per la segnaletica stradale (+3,4%). Ma il lavoro da fare è ancora molto e altrettanti sono i dati invariati negli ultimi tre anni o addirittura in calo, soprattutto negli investimenti per la sicurezza. È questa la fotografia dell’Italia a due ruote immortalata dal terzo rapporto Focus2R presentato oggi a Milano.

Promossa da Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Cicli Motocicli Accessori) ….leggi tutto

Autopromotec 2019, annunciati i contenuti del convegno IAM19: “L’evoluzione del business autoriparativo nei nuovi scenari di mobilità”

Autopromotec 2019, annunciati i contenuti del convegno IAM19: “L’evoluzione del business autoriparativo nei nuovi scenari di mobilità”

[fonte: pneurama.com] – A circa quattro mesi dall’apertura dei cancelli di Autopromotec, la biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico che si terrà presso il quartiere fieristico di Bologna dal 22 al 26 maggio 2019, gli organizzatori annunciano i contenuti del convegno IAM19 – International Aftermarket Meeting 2019, uno degli appuntamenti più prestigiosi del calendario di AutopromotecEDU.

AutopromotecEDU rappresenta l’arena di approfondimento delle tematiche più attuali dell’aftermarket automobilistico a livello mondiale ed è testimonianza di quanto la manifestazione Autopromotec sia sempre più connotata non solo come appuntamento imprescindibile degli anni dispari per le attività commerciali, ma anche come momento di riflessione per tutti gli attori di un settore in rapida evoluzione, offrendo momenti di discussione e networking volti alla crescita professionale.

Il convegno IAM19, che aprirà la seconda giornata dell’edizione 2019 di Autopromotec, avrà come titolo “L’evoluzione del business autoriparativo nei nuovi scenari di mobilità” e offrirà alla comunità dell’aftermarket un’opportunità unica per poter ascoltare importanti esperti ….leggi tutto

Legge di bilancio – Le revisioni di mezzi pesanti alle officine private

Legge di bilancio – Le revisioni di mezzi pesanti alle officine private

[fonte: cna.it] – Nel corso del rush finale di approvazione della legge di bilancio, è stato inserito e approvato un emendamento che affida alle officine private la revisione dei veicoli di massa superiore ai 3,5 t.

Una richiesta che più volte avevamo avanzato, a causa dell’evidente carenza di organico degli uffici periferici della Motorizzazione, che negli ultimi tempi ha prodotto tempi di attesa, per la revisione dei mezzi pesanti, che arrivano fino ad un anno, una situazione che sta diventando insostenibile per tutto il settore trasporto su gomma.

Si tratta sicuramente di una novità e di una opportunità notevole sia per il mondo delle revisioni che per quello dell’autotrasporto, a condizione che si arrivi a definire un quadro regolamentare chiaro e condiviso, con il mondo imprenditoriale che sarà chiamato a svolgere questa importante attività a tutela della sicurezza stradale….leggi tutto

Europ Assistance: pneumatici fra le cause principali di richieste di soccorso stradale

Europ Assistance: pneumatici fra le cause principali di richieste di soccorso stradale

[fonte: pneurama.com] – Dopo i problemi di avviamento, i guasti al motore e le batterie scariche, i pneumatici e le ruote in generale sono le principali cause per le quali gli automobilisti italiani richiedono l’intervento del carro attrezzi. Lo rivela una recente indagine di Europ Assistance Italia, basata su rilevazioni effettuate nel 2017-2018…leggi tutto

Sicurezza stradale: con intelligenza artificiale e big data si punta all’obiettivo zero morti sulle strade

Sicurezza stradale: con intelligenza artificiale e big data si punta all’obiettivo zero morti sulle strade

[fonte: pneurama.com] – Dall’inizio del nuovo millennio in Italia il numero di morti dovuti ad incidenti stradali è diminuito notevolmente. Infatti, le vittime sono passate da 7.096 nel 2001 a 3.378 nel 2017, con un calo del 52,4%. Questi dati di fonte Istat, che emergono da un’elaborazione del Centro Studi Auto Aziendali, sono indubbiamente incoraggianti. Il grande risultato raggiunto dipende dall’effetto congiunto di notevoli miglioramenti introdotti nella normativa stradale, nei controlli, nelle infrastrutture e soprattutto nella qualità delle auto. Vi è però un ulteriore elemento che dovrebbe consentire di puntare ad azzerare il numero di morti sulle strade. Si tratta della sempre maggiore disponibilità dei dati rilevati dai sensori installati a bordo dei veicoli e dall’intelligenza artificiale che ne consente un’interpretazione sempre più sofisticata. …leggi tutto

Samsung, l’assistente vocale Bixby sale a bordo delle auto connesse e autonome

Samsung, l’assistente vocale Bixby sale a bordo delle auto connesse e autonome

[fonte: ilsole24ore.com] – Samsung al Ces mostra i muscoli. Al salone della tecnologia di Las Vegas la casa coreana ha portato numerose novità dai televisori al ritorno nel mercato dei personal computer, fino alla tecnologia per le auto connesse e digitali.
A fare la differenza è unione di tutti questi mondi digitali resa possibile dalla connettività. Ad aprire la conferenza stampa è stato H.S. Kim, presidente e ceo di Samsung Electronics.

Per il 50esimo anniversario il colosso tech sudcoreano ha in serbo importanti novità. Internet of Things (IoT), 5G e Artificial Intelligence (AI) sono aree che se unificate possono portare un grande vantaggio per tutti….leggi tutto

Magneti Marelli, al CES 2019 con guida autonoma, connettività e proiettori innovativi

Magneti Marelli, al CES 2019 con guida autonoma, connettività e proiettori innovativi

[fonte: ilsole24ore.com] – L’edizione 2019 del CES di Las Vegas sottolinea lo stretto legame tra sviluppo tecnologico e automotive, come nel caso delle novità presentate da Magneti Marelli. La multinazionale italiana, recentemente acquisita da Calsonic Kansei, ha preha sviluppato un’ampia gamma di soluzioni integrate nell’ambito dell’illuminazione e dell’elettronica, esponendo al Consumer Electronics Show le proprie tecnologie pensate per migliorare l’interazione tra il veicolo, i suoi occupanti e l’ambiente circostante, aumentando la sicurezza. Negli oltre 500 metri dello stando stand Magneti Marelli sono esposte le tecnologie di prossima generazione per l’automotive, che interpretano il tema “Sense What’s Coming, We’re Closer Than You Think”. Tra queste troviamo spiccano lo Smart Corner, le soluzioni avanzate di “perception technology”, la tecnologia Digital Light Processing (DLP), con il primo proiettore di serie al mondo da 1,3 milioni di pixel, le tecnologie di connettività perfettamente integrate nei veicoli, soluzioni avanzate per l’illuminazione e un’interfaccia “olistica” uomo-macchina HMI (Human Machine Interface)….leggi tutto

Auto, l’Europa chiude il 2018 sui livelli dell’anno prima ma dicembre frena

Auto, l’Europa chiude il 2018 sui livelli dell’anno prima ma dicembre frena

[fonte: ilsole24ore.com] – Un mese di dicembre con immatricolazioni in calo dell’8%, che contribuisce al risultato in stallo del mercato europeo dell’auto. Il 2018 ha registrato 15 milioni e 624.486 nuove vetture immatricolate in Europa e nell’area Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera), sui livelli del 2017. A condizionare l’andamento dell’anno, in rallentamento nel secondo semestre, è stata la congiuntura economica, in peggioramento, e l’entrata in vigore, da settembre, del nuovo sistema di omologazione (WLTP) che ha di fatto rallentato la dinamica di mercato….leggi tutto

Ecco l’asse Vw-Ford su elettrificazione e veicoli commerciali

Ecco l’asse Vw-Ford su elettrificazione e veicoli commerciali

[fonte: ilsole24ore.com] – Mancano i dettagli ma non la sostanza. L’alleanza tra Volkswagen e Ford continua la sua genesi, con l’annuncio odierno atteso per le 14.30 al Salone di Detroit da parte dei due gruppi sull’avanzamento delle trattative. Dopo l’indiscrezione dell’approvazione da parte del consiglio di Sorveglianza Vw sull’alleanza, ora la partita si sposta sulla profonda collaborazione su temi come elettrificazione, guida autonoma, connettività e veicoli commerciali….leggi tutto

​Incidenti in Italia: 82.942 nei primi sei mesi del 2018

​Incidenti in Italia: 82.942 nei primi sei mesi del 2018

[fonte: carrozzeriaautorizzata.com] – Il 2017 si era chiuso con 174.933 incidenti in Italia, ma vediamo adesso gli ultimi aggiornamenti. Le stime ACI-ISTAT, basate sui dati preliminari relativi al primo semestre 2018 evidenziano un calo, rispetto allo stesso periodo del 2017, sia di incidenti con lesioni (- 3%), sia di vittime (-8%) e feriti (-3%).

Dal 1° gennaio al 30 giugno scorso, gli incidenti sono stati 82.942 (in media, 460 al giorno: 19 ogni ora), hanno causato 1.480 morti (8 al giorno: 1 ogni 3 ore) e 116.560 feriti (645 al giorno: 27 ogni ora)….leggi tutto

Mercato auto Italia: il 2018 chiude in rosso (-3,1%)

Mercato auto Italia: il 2018 chiude in rosso (-3,1%)

[fonte: notiziariomotoristico.com] – È positivo il mese di dicembre (+2%), ma il 2018 chiude in flessione: 1.910.025 immatricolazioni (-3,1% sul 2017). Vediamo in dettaglio tutti gli ultimi aggiornamenti.

È finito il 2018 ed è tempo di bilanci per il mercato dell’auto italiano: com’è andato questo ultimo anno? Ma prima diamo uno sguardo all’ultimo mese del 2018: a dicembre il mercato italiano ha totalizzato 124.078 immatricolazioni (+2% sul 2017).

A dircelo sono gli ultimi dati pubblicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ha pubblicato anche la situazione riguardante l’intero 2018: i volumi immatricolati nell’intero anno ammontano a 1.910.025 unità (-3,1% rispetto al 2017)….leggi tutto


CNA Gruppo Servizi Nazionale Srl
Piazza Mariano Armellini, 9A – 00162 Roma
P.Iva 11060761001

Powered by
SIXTEMA spa