Autopromotec Conference è un convegno di levatura internazionale che accoglie tra i suoi protagonisti i massimi esperti provenienti da tutto il mondo. Un’opportunità unica di aggiornamento per raccogliere spunti e informazioni, conoscere prodotti e soluzioni, in un ambiente di confronto e networking, utile a delineare le strategie future che si prospettano a tutti gli operatori del settore automotive: costruttori di attrezzature e ricambi, concessionari, case auto e aziende della filiera.

Autopromotec Conference è organizzata da Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico.

LE TEMATICHE DEL CONVEGNO

Sono 4 le disruptive forces che hanno preso velocità e stanno incidendo profondamente l’intero mondo dell’autoriparazione: digitalizzazione e connettivitàelettrificazioneguida autonoma, shared mobility.

  • Aggiornamento sulla penetrazione della digitalizzazione per l’individuazione e acquisto di ricambi e servizi di assistenza, riparazione e revisione;
  • Connettività, attraverso scatole telematiche OEM o soluzioni aftermarket, gestione automatica della relazione con il cliente, individuazione del tipo di guasto sulla vettura e del ricambio e la gestione delle macchine di officina;
  • IOT e la gestione cloud, volta a raccogliere ed elaborare milioni di dati per una miglior gestione della manutenzione predittiva;
  • Elettrificazione dove disponibilità di punti di ricarica e autonomia della vettura diventano punti chiave;
  • Veicolo autonomo e la comunicazione VtoI (Vehicle to Infrastructure) e VtoV (Vehicle to Vehicle);
  • Evoluzione delle normative e delle regole in un’economia basata sui dati: la proprietà, l’accessibilità, la gratuità o l’onerosità dei dati influenzeranno in maniera determinante i player e le organizzazioni vincenti;
  • AI: ovvero come l’evoluzione tecnologica dell’intelligenza artificiale (deep learning e reti neurali artificiali) renderà disponibili soluzioni sempre più complete e performanti (robot, stampa 3d);
  • Ruolo chiave del fattore umano in un futuro tecnologico.

Durante il convegno saranno attive delle aree dedicate a Startup e laboratori di ricerca, nelle quali sarà possibile effettuare momenti di incontro e matching B2B.

ADAS: un mercato da 26 miliardi di dollari… entro il 2025

ADAS: un mercato da 26 miliardi di dollari… entro il 2025

[fonte: carrozzeriaautorizzata.com] –  Nel 2025 il fatturato del mercato globale dei sistemi ADAS sarà di 26 miliardi di dollari, in crescita di 3,2 volte rispetto agli 8 miliardi di dollari stimati nel 2016. A dircelo è l’Osservatorio Autopromotec sulla base di informazioni di fonte Bain & Company.
“È un dato di grande interesse che testimonia la vitalità di un settore, quello delle tecnologie per la guida assistita, che nei prossimi anni sarà sempre più protagonista all’interno dello scenario automobilistico mondiale”, si legge sulla nota. Il mercato delle tecnologie Adas è in fase di rapida espansione. Già oggi sono molti (e saranno sempre di più) i modelli di auto dotati di sistemi ad alto contenuto tecnologico in grado di supportare il conducente alla guida e di rendere più sicura ed efficiente la gestione dei veicoli…Leggi tutto

Produzione automotive febbraio 2018: -7%

Produzione automotive febbraio 2018: -7%

[fonte: notiziariomotoristico.com] – La produzione in Italia di auto si ferma a febbraio 2018 a 60.000 unità (-7% su febbraio 2017). In flessione anche il primo bimestre dell’anno (-8%). Positivo, invece, il dato della produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme. Dai dati preliminari di ANFIA, a febbraio 2018 la produzione domestica di autovetture supera le 60.000 unità: -7% rispetto a febbraio 2017. Per la produzione di autovetture, il primo bimestre dell’anno registra una flessione dell’8% (circa 110.000 vetture).
A gennaio-marzo, il mercato italiano dell’auto ha riportato una diminuzione dell’1,5% (-5,8% nel mese di marzo). A marzo le immatricolazioni del Gruppo FCA hanno registrato una quota di mercato del 28%. Negli altri comparti, ad eccezione dei rimorchi leggeri (-1,5% nel trimestre e -12% a marzo), il mercato presenta un segno positivo nel cumulato: +4% per i veicoli commerciali leggeri (-5% nel mese), +8% per gli autocarri (+0,5% nel mese), + 13% per gli autobus (+32% nel mese) e +14% per i rimorchi e semirimorchi pesanti (+6% nel mese)…Leggi tutto

Ford. Tutti gli Adas della nuova Focus

Ford. Tutti gli Adas della nuova Focus

[fonte: quattroruote.it] – La nuova Ford Focus ti avvisa con un segnale rosso di grandi dimensioni che appare sul quadro strumenti se stai imboccando per sbaglio l’autostrada nella direzione sbagliata. Lo fa combinando i dati di localizzazione tramite il Gps con ciò che legge la telecamera frontale. Il dispositivo, “una prima assoluta nel segmento” dicono alla Ford, fa parte delle nutrite novità nel campo dell’assistenza alla guida che quarta generazione della compatta offrirà ai propri clienti da luglio, quando approderà nelle concessionarie italiane.
Luci che vedono lontano. Un altro esordio per la Focus è costituito dalla regolazione attiva dei fari, che va oltre la disattivazione automatica degli abbaglianti quando si incrocia un altro veicolo. “Noi lo chiamiamo predictive system poiché quello che la nuova Focus fa quando si avvicina a una rotatoria o approccia una curva è di adattare il fascio luminoso per dare massima visibilità all’automobilista e lo fa prima che l’auto effettivamente ingaggi la rotatoria o la curva”…Leggi tutto

Germania. Allo studio incentivi per aggiornare i vecchi diesel

Germania. Allo studio incentivi per aggiornare i vecchi diesel

[fonte: quattroruote.it] – Lotta al diesel sì, ma salvaguardando le tasche dei consumatori e l’intero settore automobilistico. Potrebbe essere questa la strada scelta dalla Germania dopo lo scoppio del Dieselgate. Secondo Der Spiegel, il governo guidato da Angela Merkel sta infatti valutando la possibilità di istituire un fondo, insieme alle aziende del settore, che servirebbe per contribuire a rendere meno inquinanti le auto diesel, aggiornandole con sistemi di scarico avanzati.
Un fondo multimiliardario. La testata tedesca fornisce anche alcune cifre. Il governo avrebbe intenzione di chiedere alle Case di contribuire con cinque miliardi di euro, mentre un’altra iniezione di risorse arriverebbe da parte delle autorità federali. Per ora non sono arrivate conferme, anche perché l’ipotesi sarà discussa dalla Merkel e da alcuni ministri in una riunione di gabinetto in programma la settimana prossima…Leggi tutto

In Europa più della metà sono ibride

In Europa più della metà sono ibride

[fonte: quattroruote.it] – La Toyota continua a macinare record nel campo dei veicoli ibridi. Nei primi tre mesi dell’anno, in Europa, le vendite totali sono cresciute del 4% arrivando a 280.300 veicoli dei marchi Toyota e Lexus commercializzati e spingendo la quota di mercato a crescere di 0,1 punti percentuali, al 5,1%.
La spinta delle ibride. A trainare la crescita sono state le ibride, con un aumento delle vendite del 18% con 125.400 unità vendute. I veicoli ibridi sono arrivati così a pesare per il 45% del totale delle vendite della Toyota Motor Europe e a superare la soglia del 50% nella sola Europa Occidentale, dove, per la precisione, sono arrivate al 55%. “Il lancio di successo della Toyota C-HR ha aperto la strada al forte inizio di 2018”, ha spiegato la società con sede a Bruxelles…Leggi tutto

Tesla Model Y, la produzione partirà a novembre. Mercedes prepara l’ammiraglia elettrica

Tesla Model Y, la produzione partirà a novembre. Mercedes prepara l’ammiraglia elettrica

[fonte: ilsole24ore.com] – Tesla avvierà la produzione della nuova elettrica Y, un suv crossover di taglia compatta da novembre del 2019 nell’impianto di Fremont. Due anni dopo il crossover compatto a zero emissioni sarà assemblato anche in Cina se la Casa avrà raggiunto un accordo con le autorità locali. La Y andrà così ad arricchire un gamma già articolata su Model S, Model X e la recente Model 3, la vettura più economica del costruttore della Silicon Valley guidata da Elon Musk, che più di un problema ha creato alla società americana. Model Y è quindi il quarto modello della gamma Tesla…Leggi tutto

Guida autonoma tra mito e realtà

Guida autonoma tra mito e realtà

[fonte: ilsole24ore.com] – Guida autonoma ed elettrificazione sono diventati due concetti chiave nel mondo dell’auto. Se fino a qualche anno fa la fantasia superava molto spesso la realtà, oggi la situazione sta gradualmente cambiando. Ad eccezione di concept car realizzate per stupire, i costruttori automobilistici e le aziende hi-tech sono al lavoro su modelli in grado di circolare in un futuro non troppo lontano sulle nostre strade. È importante sottolineare gli attori in campo perché, dopo un periodo di annunci dove doveva nascere un lungo elenco di auto a guida autonoma, a partire dalla vettura prodotta da Apple, adesso la situazione è più chiara. Che la guida autonoma sia una cosa seria e non bisogna esagerare lo testimonia l’incidente mortale in Arizona con una Volvo modificata da Uber…Leggi tutto

Autopromotec annuncia le novità dell’edizione 2019

Autopromotec annuncia le novità dell’edizione 2019

[fonte: pneurama.com] – A poco più di un anno dalla 28^ edizione di Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, in calendario dal 22 al 26 maggio 2019 presso il quartiere fieristico di Bologna, gli organizzatori comunicano diverse novità, a testimonianza del forte spirito innovativo e dell’inarrestabile propensione alla crescita che da tempo contraddistingue la fiera.
Innanzitutto, il rinnovato spazio espositivo di BolognaFiere, che porta a una ridistribuzione più razionale degli spazi e a un ulteriore aumento della superficie destinata alla manifestazione. Rinnovata anche l’immagine, che andrà a contraddistinguere tutti gli strumenti di comunicazione della fiera e ne riflette un’essenza sempre più proiettata al futuro della tecnologia. In ultimo, i dati preliminari relativi alle pre-adesioni, numeri più che gratificanti per gli organizzatori, a conferma della sempre maggiore centralità di Autopromotec nell’ambito del post vendita automotive, a livello globale…Leggi tutto

Immatricolazioni 2017: crescono veicoli pesanti (+21,4%) e autobus (+30,7%)

Immatricolazioni 2017: crescono veicoli pesanti (+21,4%) e autobus (+30,7%)

[fonte: pneurama.com] – Nel 2017 in Italia le immatricolazioni di veicoli pesanti (e cioè con PTT – peso totale a terra – superiore a 16 tonnellate) per il trasporto merci sono state 23.802, con un aumento del 21,4% rispetto al 2016. Sempre lo scorso anno le immatricolazioni di nuovi autobus nel nostro Paese sono state 4.147, con una crescita del 30,7% rispetto all’anno precedente. Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Aci.
“Dal 2015 – sottolinea Alessandro De Martino, amministratore delegato di Continental Italia – le immatricolazioni di veicoli pesanti per il trasporto merci e di autobus fanno segnare dati positivi. Questo è un segno importante che testimonia come le aziende di trasporto, dopo gli anni difficili della crisi, abbiano ricominciato ad investire per accelerare il ricambio del parco di mezzi a loro disposizione, ricambio divenuto ormai necessario a causa dell’alto numero di mezzi vecchi, inquinanti e poco sicuri che sono ancora in circolazione nel nostro Paese”…Leggi tutto

Nota su Centri di Revisione e attuazione Direttiva

Nota su Centri di Revisione e attuazione Direttiva

[Scarica in PDF] – Come ormai noto da tempo il Ministero dei Trasporti e gli uffici della Motorizzazione sono in una fase di stallo, che vede cambiamenti di dirigenziali e di competenze che, di fatto, molto probabilmente produrranno forti ritardi sull’applicazione della direttiva, che doveva produrre i suoi primi effetti a partire da maggio 2018. Secondo, ma non meno importante, il recepimento e le modalità attuative della direttiva comunitaria. Dagli incontri informali che ci sono stati nei primi mesi del 2018 sappiamo che: la Motorizzazione sta operando prevalentemente su due fronti:

• quale percorso formativo per i RT dei centri
• controlli e repressione delle anomalie attraverso la piattaforma informatica.

leggi tutto

Linee guida per l’autoriparatore Risarcimento fai-da-te: Guida pratica per l’autoriparatore

Linee guida per l’autoriparatore Risarcimento fai-da-te: Guida pratica per l’autoriparatore

[fonte: cna.it] – Da tempo raccogliamo da parte delle nostre imprese l’incertezza nella gestione del sinistro auto diventato complesso e a volte “interpretativo”. Sappiamo che il poter offrire una corretta ed efficace gestione del sinistro spesso è sinonimo di efficienza, professionalità ma soprattutto fiducia da parte dell’automobilista che si affida alla sua carrozzeria di fiducia per il disbrigo delle pratiche assicurative oltre che della riparazione dell’auto…leggi tutto

L’Arizona blocca i test sulla guida autonoma

L’Arizona blocca i test sulla guida autonoma

[fonte: quattroruote.it] – L’Arizona ha deciso di bloccare le attività di sperimentazione dei veicoli a guida autonoma condotte dalla Uber nello stato americano. L’iniziativa, annunciata alla società dal governatore Doug Ducey in una lettera inviata all’amministratore delegato Dara Khosrowshahi, è legata al recente incidente avvenuto nella città di Tempe, alle porte di Phoenix, che ha causato il decesso di una donna di 49 anni…leggi tutto

Scatta l’obbligo dell’eCall su tutte le auto di nuova omologazione

Scatta l’obbligo dell’eCall su tutte le auto di nuova omologazione

[fonte: quattroruote.it] – Qualche giorno ancora e poi scatterà l’obbligo: dal primo di aprile, tutti i costruttori dovranno obbligatoriamente installare, a bordo delle auto di nuova omologazione, il sistema europeo per le chiamate automatiche in caso d’incidente denominato eCall. Che cosa è? Come spiega anche il nostro Carlo Cavicchi nel suo blog, si tratta di un dispositivo che, in caso di sinistro, lancia in automatico (o manualmente, a seconda dei casi) un allarme alla centrale operativa chiamando, in tutto il territorio dell’Ue, il numero 112 e fornendo la propria posizione. Per fare ciò, sfrutta un accelerometro e i sensori a bordo della vettura, anche quelli dell’airbag: è in grado, infatti, di capire la gravità dell’impatto anche in base all’azionamento dei palloni salvavita…leggi tutto

Arriva lo scooter elettrico che dice addio al problema autonomia

Arriva lo scooter elettrico che dice addio al problema autonomia

[fonte: ilsole24ore.com] – In tema di trazione elettrica il problema principale è ancora legata all’autonomia delle batterie: quanta strada riuscirò a fare prima che mi lascino a piedi? E, poi, troverò una stazione dove ricaricarle? E quanto tempo ci vorrà? A questi dilemmi Kymco risponde con Ionex, nuovo sistema di trazione elettrica presentato al Tokyo Motocycle Show 2018. Non si tratta solo di uno scooter elettrico – che comunque c’è e si chiama ManyEv – ma di un intero sistema che mette le batterie al centro di tutto, prevedendone la condivisione e la ricarica in punti da posizionare in maniera capillare…leggi tutto

Ecco cosa rallenta la diffusione dell’auto elettrica in Europa

Ecco cosa rallenta la diffusione dell’auto elettrica in Europa

[fonte: ilsole24ore.com] – E’ da qualche anno, a partire dallo scandalo del Dieselgate nel 2015, che i veicoli diesel hanno visto un progressivo declino nel livello di penetrazione del mercato fino ai giorni nostri. Molte amministrazioni pubbliche di diverse città europee hanno annunciato lo stop ai motori diesel nei propri centri urbani, considerato tra i maggiori inquinatori dell’area urbana e fra le maggiori cause del riscaldamento globale…leggi tutto


CNA Gruppo Servizi Nazionale Srl
Piazza Mariano Armellini, 9A – 00162 Roma
P.Iva 11060761001

Powered by
SIXTEMA spa